EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Usa, prima esecuzione federale in 17 anni

Usa, prima esecuzione federale in 17 anni
Diritti d'autore AP / Andrew Harnik
Diritti d'autore AP / Andrew Harnik
Di Marta Brambilla
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La Corte Suprema americana ha utorizzato la prima esecuzione federale dal 2003. Iniezione letale per Daniel Lewis Lee, ritenuto colpevole del massacro di una famiglia di tre persone nel 1996

PUBBLICITÀ

Per la prima volta in 17 anni negli Stati Uniti è stata compiuta un'esecuzione federale. La Corte Suprema americana ha infatti dato il via libera alla prima attuazione di una sentenza di morte dal 2003. Daniel Lewis Lee, accusato del massacro di una famiglia di origine ebraica di tre persone e di averle gettate in un lago nel 1996 in Arkansas, è stato giustiziato con un'iniezione letale.

L'esecuzione della pena di morte per Lee, era stata precedentemente bloccata due volte da un giudice dell'Indiana per questioni legali irrisolte con il dipartimento di Giustizia, tra cui quella sollevata da tre parenti delle vittime che avevano annunciato di non poter assistere di persona all'esecuzione per il rischio di contrarre il Covid.

Il suprematista bianco, 47 anni che agì con un complice e che voleva realizzare una nazione ariana, si e' proclamato innocente fino alla fine.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

J.D. Vance, la scelta di Trump per la vicepresidenza è un problema per l'Europa?

Elezioni presidenziali Usa: Biden conferma di essere in corsa, "sono vecchio ma lucido"

Trump alla convention repubblicana a Milwaukee con l'orecchio fasciato: ufficiale la sua candidatura