ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Il virus continua a dilagare, Usa cominciano a fare marcia indietro sulle riaperture

euronews_icons_loading
Il virus continua a dilagare, Usa cominciano a fare marcia indietro sulle riaperture
Diritti d'autore  Patrick Semansky/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

4 luglio all'insegna della precauzione come simbolo di indipendenza negli Stati Uniti. Donald Trump usa le celebrazioni del compleanno a Stelle e a Strisce per sbandierare i successi ottenuti nei confronti del virus che, comunque, continua a dilagare negli Stati Uniti con oltre 43.000 contagi nelle ultime 24 ore dopo il record del giorno precedente.

Il giorno dell'Indipendenza e la cavalcata della pandemia non fermano le proteste anti-razziste. Dieci manifestazioni si sono tenute a Washington sull'onda della campagna 'Black Lives Matter', il movimento che chiede giustizia per George Floyd, l'afroamericano ucciso a Minneapolis durante un fermo di polizia.

E mentre Trump continua a spiegare il boom di casi con il fatto che si fanno più test di qualsiasi altro Paese. Gli Stati Uniti cominciano a fare marcia indietro. Chiuse molte spiagge lungo tutta la costa. In California sono in lockdown 19 delle 58 contee. In Florida, lo stato più flagellato con 10 mila casi al giorno, Miami ha proclamato il coprifuoco notturno, revocando la riapertura delle strutture di intrattenimento.