ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Facebook annuncia regole più stringenti contro i messaggi che incitano all'odio

euronews_icons_loading
Facebook annuncia regole più stringenti contro i messaggi che incitano all'odio
Diritti d'autore  Jeff Chiu/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Di fronte all'annuncio di alcuni marchi di non voler più far pubblicità su Fb e Twitter, in protesta contro un certo lassismo verso i messaggi di odio e incitamento all'odio, FB annuncia un cambio di rotta e regole più stringenti sui post che possono incitare all'odio e alla violenza.

Il suo ad Mark Zuckerberg ha voluto rassicurare chi ha messo in dubbio nell'ultimo periodo le politiche del colosso del social: "Stiamo adottando una serie di nuove politiche per vietare una più vasta gamma di contenuti incitanti all'odio nei nostri annunci. Classificheremo i contenuti che abbiano il valore di notizie e che violino le nostre regole".

Dietro il cambio di rotta, l'annuncio della compagnia Unilever, dietro cui si nascondo i marchi di prodotti d'uso quotidiano come Dove soap e Ben & Jerry's ice cream, ha prodotto un crollo in borsa per il colosso de social. Inevitabile l'annuncio di Zuckerberg.