ULTIM'ORA
This content is not available in your region

"Non ti pago", a New York scoppia lo sciopero degli affitti

euronews_icons_loading
Virus Outbreak New York
Virus Outbreak New York   -   Diritti d'autore  John Minchillo/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Non ti pago. Non è una commedia di Eduardo, ma il messaggio degli inquilini di New York ai proprietari dei loro appartamenti.

Dodici anni dopo le proteste di Occupy Wall Street, un movimento trasversale parte da New York con un obiettivo: bloccare il pagamento degli affitti fino a quando durerà l'epidemia.

"Mi sono unita allo sciopero degli affittuari di New York - dice Vincia Barber, di professione tata - Abbiamo bisogno di una tregua. Vogliamo pagare l'affitto, ma la nostra richiesta è resa necessaria a causa di questa è la situazione. Non eravamo pronti".

Sulle lenzuola appese alle finestre la richiesta di congelare gli affitti, con migliaia di persone si stanno ritrovando via Zoom o Skype, per raccontare le loro storie.

Sui social è spuntato l'hashtag #CancelRent, mentre un sito, westriketogether.org raccoglie le segnalazioni degli affitti non pagati a maggio, per creare una mappatura degli Stati Uniti.