ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid negli Usa, tra emergenza e riapertura

euronews_icons_loading
Covid negli Usa, tra emergenza e riapertura
Diritti d'autore  JIM WATSON/AFP or licensors
Dimensioni di testo Aa Aa

Le misure di contenimento del covid vanno strette ai californiani. Protestano contro il confinamento. Centinaia di persone sono scese in strada nelle principali città di uno degli stati più libertari d'America. E le autorità locali hanno promesso annunci nei prossimi giorni, e non mesi, di allentamento delle restrizioni per l'economia e la ristorazione.

E anche Trump, che paradossalmente condive le idee dei liberal californiani, per una volta fa capire i pericoli dell'epidemia, dicendo:

'Questo pomeriggio daremo un riconoscimento a tutti quegli individui che hanno risposto con coraggio, determinazione e calma a un nemico invisibile. Gente incredibile. Tra tutto questo dolore, gli eroi che onoriamo sono un'autentica ispirazione per tutti noi. Calcoliamo che senza il contenimento del virus e della malattia sarebbero mortre tra il milione e mezzo e i due milioni di persone. E invece ci manterremo al di sotto delle 100 mila vittime'.

Si tratta di mitigare anche l'informazione che potrebbe scioccare gli americani in vista delle elezioni presidenziali. Il primo maggio sono stati resi noti novantotto decessi in una Rsa di New York.

E nella Grande mela invece si protesta per avere piu sicurezza contro il covid e per un sistema sanitario accessibile.