ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Là dove c'era la Davos russa ora c'è un centro Covid-19

euronews_icons_loading
Là dove c'era la Davos russa ora c'è un centro Covid-19
Diritti d'autore  AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

Sebbene i numeri ufficiali parlino di quasi 81mila contagiati e 750 morti, anche in Russia le città si preparano con ospedali extra per fronteggiare l'epidemia di coronavirus. Anche il centro espositivo Lenexpo di Sanpietroburgo, noto per essere il posto che ospita la Davos russa, il forum economico più importante del Paese, è stato trasformato in un centro Covid-19. Alexander Beglov, il governatore di Sanpietroburgo spiega che "Oggi ci sono più ricoverati col coronavirus che dimessi. Questo è un trend pericoloso". In 7 giorni è stato costruito un ospedale da mille posti, il Lenexpo è un ramo del nuovo nosocomio attrezzato per malati non gravi.

Dunque cambia l'attitudine in Russia, dove, secondo diversi membri dell'opposizione, per molto tempo la parola d'ordine del Cremlino sul coronavirus è stata minimizzare.