EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Francia, Covid-19: superati i 10.000 morti, 30mila i ricoverati

Francia, Covid-19: superati i 10.000 morti, 30mila i ricoverati
Diritti d'autore Michel Euler/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Diritti d'autore Michel Euler/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sono 607 i decessi per Coronavirus in Francia nelle ultime 24 ore; delle vittime complessive, oltre oltre 3.000 negli ospizi; un'azienda bretone inventa il test rapido: in 15' trova gli anticorpi nel sangue

PUBBLICITÀ

Sono 607 i decessi per Coronavirus in Francia nelle ultime 24 ore, per un totale di 7.091 morti negli ospedali dall'inizio della crisi. Aggiungendo gli oltre 3.000 anziani deceduti registrati nelle case di riposo, la Francia ha superato le 10.000 vittime e segna un totale di 10.328 decessi, una soglia anche psicologica grave.

Un terzo delle morti nelle case di riposo (EHPAD), lasciate senza mezzi, i primi giorni, a combattere il coronavirus: niente mascherine, gel disinfettante, guanti.

Il contagio cresce, ma in maniera stabile, forse anche la Francia ha raggiunto il suo plateau.

Il punto nevralgico sempre la terapia intensiva: i posti in Francia erano circa 5mila, sono stati aumentati per accogliere gli oltre 7mila pazienti ora in terapia intensiva. In complesso sono 30mila circa le persone ricoverate per Covid-19 negli ospedali francesi, un numero importante.

Test rapidi, 15' per conoscere l'immunità

Intanto anche la Francia aggiusta la strategia nella lotta al coronavirus, il governo ha annunciato test per tutti in caso di un positivo in un ambiente condiviso collettivamente, tipo un ospizio; Parigi, che era partita con pochi test e solo per i casi più gravi, ora guarda con interesse a un test ultrarapido che attraverso le analisi del sangue individua in 15 minuti gli anticorpi al coronavirus, garanzia di immunità.

Progettato da un'azienda bretone, il test è destinato agli ospedali e già provato in alcuni nosocomi di Parigi ha dato risultati soddisfacenti. L'azienda produttrice, NG Biotech pianifica di produrre almeno sei milioni di test, pressata da una domanda molto alta.

Il test è utile in vista della fase due, quella della convivenza con il virus, per tornare a svolgere delle attività senza timore del contagio o, viceversa, se non si è immuni, facendo molta attenzione. Il test non sarà venduto per uso casalingo ma funziona come un test di gravidanza: c'è una striscia in una scatola, basta pungersi e mettere una goccia di sangue a contatto col reagente.

La sua efficacia è maggiore sui pazienti fuori dalla fase acuta, e raggiunge il 98 % di affidabilità su pazienti che hanno iniziato a sviluppare anticorpi 15 giorni prima (70 % di affidabilità dopo 10 giorni), fanno sapere dall'ospedale di Bicêtre, Parigi, dove è stato sperimentato.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Covid 19: le ''morti nascoste'' tra gli anziani nelle case di cura in Europa

Covid-19 stringe la Francia: 833 morti in 24 ore

Nuova Caledonia: rimpatriati i turisti, sette i morti per gli scontri nell'arcipelago