ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Coronavirus, dalla Francia l'account Instagram con le attività manuali per bambini piccoli

Coronavirus, dalla Francia l'account Instagram con le attività manuali per bambini piccoli
Diritti d'autore  Foto: cortesia di coronaminus_kid
Dimensioni di testo Aa Aa

Siete confinati in casa con dei bambini piccoli - due o tre anni di età, vulcani di energia con limitata capacità di concentrazione - e, alle 10 del mattino, dopo aver già provato la pasta di sale, i travasi o i travestimenti, siete a corto di idee?

Per esorcizzare lo spettro del "cosa-fare-per-il-resto-della-giornata" potete prendere il telefono, andare su Instagram e lasciarvi ispirare dalle idee di giochi e attività di due mamme francesi campionesse del bricolage. L'account si chiama coronaminus_kid, e la descrizione dice già tutto: "Idee fai-da-te per occupare i bambini FINO A NUOVO ORDINE".

Associazioni di forme e colori, fantasie di foglie e fili d'erba, percorsi per sviluppare la motricità, esperienze sensoriali, attività con l'acqua... ce n'è per tutti i gusti. Idee a profusione per non darla vinta ai cartoni animati in streaming.

Alcune delle Instagram stories di coronaminus_Kid

L'idea è venuta a due amiche, Deborah Gintz e Morgane Freemane.

Morgane, di Tolosa, di professione è blogger, ha un figlio di 8 anni e realizza libri creativi con idee per bricolage, attività per bambini e idee per chi ha il pollice verde. Deborah è parigina, una figlia di 3 anni e uno di 4 mesi e mezzo, gestisce uno studio creativo con il compagno Axel. Entrambi hanno pubblicato un libro sui giocattoli in legno per bambini, che qui in Francia vanno ancora molto a giudicare dal numero di negozi specializzati che li vendono.

Macron ha annunciato la chiusura delle scuole giovedì 12 marzo, per il lunedì successivo. "Quella sera, ricorda Morgane, ho accennato su Instagram all'idea di a condividere le piccole attività creative che avrei fatto con mio figlio. Ho ricevuto molti feedback da persone che mi dicevano che la cosa li avrebbe aiutati. Mi incoraggiavano, contavano su di me. L'ansia di non riuscire ad occupare dei propri figli per un giornata intera era già chiaramente palpabile allora".

"Già stavamo iniziando a scherzare sulla penuria di carta igienica. E se mancasse anche materiale creativo per il tempo libero? Ne abbiamo riso con Morgane in un messaggio privato, abbiamo avuto la stessa idea nello stesso momento e così abbiamo aperto l'account Instagram insieme, condividendolo con le nostre comunità", le fa eco Deborah.

"Devo ammettere che la cosa ci ha messo un po' di pressione: avevamo paura di non riuscire a soddisfare le aspettative della gente", aggiunge Morgane.

Deborah e Morgane due trascorrono "una o due ore al giorno" del loro confinement ad aggiornare il profilo, principalmente con delle storie. "Abbiamo lanciato coronaminus_kid perché non volevamo stare a braccia conserte, volevamo aiutare con quello che sapevamo fare meglio. Ma non abbiamo ancora alcun piano per il futuro. Al momento facciamo quanto possiamo", afferma Deborah.

Quotidianamente, l'account ripubblica le idee che alcuni tra gli oltre 28mila follower inviano a Deborah e Morgane. "Oggi c'è una tale condivisione che l'ispirazione è ovunque. Ecco perché amo questo strumento: condividere e aiutarsi a vicenda", conclude Deborah.

Non sono le sole: sono tanti gli atelier francesi che hanno deciso di fare lo stesso. Se cercate ispirazione, le due creative hanno condiviso con Euronews una piccola lista di profili Instagram che potrebbero venirvi in soccorso:

Bonus. Donata Columbro, content strategist ed esperta di comunicazione, consiglia tre account italiani da seguire:

Dall'estero, ecco altri due profili di genitori che propongono attività per bambini: