ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Coronavirus: solidarietà senza frontiere

euronews_icons_loading
Coronavirus: solidarietà senza frontiere
Diritti d'autore  Julien Chatellier/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Confini chiusi, ma solidarietà senza frontiere. I 30 medici e infermieri da poco arrivati in Italia dall'Albania sono soltanto un esempio.

Atterrato un aereo dall'Albania con a bordo un team di medici e infermieri che supporteranno il nostro personale medico. Vi spiego tutto, collegatevi!

Publiée par Luigi Di Maio sur Samedi 28 mars 2020
L'annuncio sulla pagina Facebook del Ministro degli esteri, Luigi Di Maio

L'accoglienza in Germania di pazienti italiani e francesi

Viaggia su un elicottero militare la solidarietà della Germania, che così ha trasportato in un ospedale di Essen i primi pazienti prelevati da Metz, focolaio alsaziano all'origine del contagio in Francia. In Sassonia, invece, l'accoglienza di otto malati italiani: primo ad aprire le porte, di una lista di Laender che si allunga di giorno in giorno.

L'ampio risalto dato alla tv pubblica francese all'accoglienza in Germania dei pazienti in provenienza dall'Alsazia

Sangue o pasti. Da Francia e Regno Unito la corsa alle donazioni

A Tolosa, come in altre città francesi, è poi forte la mobilitazione per donare il sangue: un gesto possibile anche ai tempi del Coronavirus e indispensabile per salvare le vite di tanti pazienti affetti anche da altre patologie. Dal Regno Unito, infine, l'idea di donare pasti ai medici in prima linea nella lotta contro il virus. Un'iniziativa sposata da grandi brand di ristorazione e consegne a domicilio, ma anche da volontari che raccolgono fondi online.

Yui Mok/PA via APYui Mok