Hubei: la fine del confinamento

Hubei: la fine del confinamento
Diritti d'autore AFP
Di Gioia Salvatori
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Da mezzanotte le persone potranno ricominciare a circolare accompagnate da un QR code che ne certifichi il buono stato di salute; eccetto a Wuhan dove le restrizioni cadranno l'8 aprile

PUBBLICITÀ

Mentre tanti Paesi uno dietro l'altro si fermano e impongono restrizioni ai loro cittadini, mentre ormai circa 1 miliardo e 800 milioni di persone al mondo non possono uscire di casa a causa del coronavirus, la Cina invece esce dal tunnel, anche se nulla sarà più come prima.

Da mercoledì, da stasera alla mezzanotte, dopo due mesi di confinamento, gli abitanti dell'Hubei potranno ricominciare a spostarsi.

Liberi tutti tranne a Wuhan

A Wuhan, la città origine del contagio, dovranno aspettare l'8 aprile.

Intanto in Cina i casi di contagio calano strepitosamente: 78 nuovi casi di coronavirus, 7 morti nello Hubei e 35 casi sospetti. Per lo più si tratta di contagi di ritorno; i casi gravi sono solo 176.

Insomma numeri che fanno sperare il celeste impero; di certo andare in giro liberamente non si potrà servirà un certificato di buona salute: verrà inviato dallo Stato sotto forma di QR code a tutti i cinesi dell' Hubei che ne hanno diritto.

AFP or licensors
Passeggeri alla stazione di Wuhan - 24.3.2020AFP or licensorsSTR

PER APPROFONDIRE

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Capodanno Lunare: celebrazioni nel tempio Dongyue di Pechino

Cina: incendio in un negozio nella provincia di Jiangxi, almeno 39 morti

Cina: forte scossa di terremoto nella regione occidentale dello Xinjang