ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Coronavirus: la Spagna dichiara lo stato di emergenza

euronews_icons_loading
Coronavirus: la Spagna dichiara lo stato di emergenza
Diritti d'autore  Joan Mateu/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo spagnolo dichiara lo stato di emergenza contro la pandemia provocata dal coronavirus. Superata la soglia dei 6000 contagi e con oltre 139 vittime, l'esecutivo di Pedro Sanchez si riunisce d'emergenza e decreta la chiusura dei negozi a Madrid, in Galizia, nelle Asturie e nella Cantabria. Restano aperti solo i venditori di generi di prima necessità. Una mossa anticipata venerdì sera, in Catalogna.

L'intervista di Euronews alla ministra degli Esteri Arancha González Laya

Al momento è impossibile prevedere quando avverrà il picco della pandemia, conferma a Euronews la ministra degli Esteri, Arancha González Laya: "Lo stato di emergenza prevede che tutto sia preparato in anticipo e che le misure siano efficaci. Dobbiamo anche evitare di imporre misure che, dettetate dalla fretta, possano provocare effetti secpndari o collaterali, come vediamo dalle misure prese in altri Paesi", dice la rappresentante del governo spagnolo.

"L'unità di crisi non deve essere una esclusiva del governo. È principalmente un compito del governo, con il primo ministro alla guida, ma è anche una responsabilità dell'opposizione. È una responsabilità di ciascuno di noi - conclude Arancha González Laya - Se tutti noi remiamo nella stessa direzione possiamo fare quello che hanno fatto gli altri Paesi, cioè uscire da questa emergenza il più presto possibile".

Mancano posti letto a Madrid

Bercellona chiede il confinamento dell'intera Catalogna, la regione più ricca della Spagna, corrispondente per rilevanza economica alla Lombardia per l'Italia.

Il Paese è in affanno, in particolare a Madrid dove - denunciano gli infermieri di un ospedale della capitale - "ci sono più pazienti che letti".

TUTTE LE INFORMAZIONI DISPONIBILI SUL SITO DEL MINISTERO DELLLA SALUTE ITALIANO