ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Coronavirus: un farmaco "dimenticato" potrebbe servire da vaccino

euronews_icons_loading
Coronavirus: un farmaco "dimenticato" potrebbe servire da vaccino
Diritti d'autore  The National Institute of Allergy and Infectious Diseases/AP
Dimensioni di testo Aa Aa

La ricerca di un vaccino economico per la protezione dal Covid-19 ci porta in un laboratorio in Belgio. Un farmaco economico, scoperto per la prima volta nel 1934, potrebbe essere la soluzione. All'università di Lovanio i ricercatori hanno scoperto che la clorochina era efficace nel combattere la SARS che, come il Covid-19, è un tipo di coronavirus.

Un farmaco scoperto in passato

Marc Van Ranst, virologo presso l'università di Lovanio racconta da dove viene questo possibile vaccino

"Quando abbiamo fatto le nostre ricerche sulla clorochina nel 2004, tempo dopo l'epidemia di SARS. non c'erano più pazienti su cui potessimo testarlo. Quindi abbiamo pubblicato l'articolo sulle riviste internazionali e abbiamo detto che quando si sarebbe verificato un nuovo focolaio di coronavirus, avremmo potuto testarlo. I medici cinesi hanno letto quel documento e poi hanno iniziato a processare la clorochina".

Il Covid-19 continua a diffondersi in Europa e il professor Van Ranst ritiene che vedremo casi simili a quelli apparsi in Italia: un piccolo focolaio che diventa più grande.

"Al momento l'OMS non considera questa epidemia come una pandemia. Ma non sono d'accordo. Soddisfa tutti i criteri per essere già una pandemia. Quando le persone sentono la parola pandemia hanno spesso paura perché hanno visto troppi film catastrofici su questi temi. Pandemia significa solo che la malattia interessa geograficamente in tutto il pianeta. Se lo confrontiamo con l'influenza significa che è già abbastanza serio, ma nulla di drammatico come l'Ebola. Ci sono pandemie in diverse gravità".

La clorochina allo studio per il Covid-19

Ciò rende un vaccino economico ancora più importante e, secondo le autorità cinesi, la clorochina sembra essere efficace contro il nuovo Coronavirus.

"Penso che a tempo debito ci saranno antivirali migliori e più efficaci. Ma saranno anche più costosi. Quindi il nuovo antivirale dovrebbe essere testato non solo contro il placebo, perché ciò potrebbe diventare non etico, ma contro la clorochina perché bisognerà dimostrare la superiorità, visto che la clorochina che è estremamente economica".

Un accorgimento rapido come cantare "tanti auguri"

Fino ad allora, il consiglio rimane di evitare uno stretto contatto con altre persone.

"Dovete lavarvi le mani per 20 secondi. La gente odia contare i secondi, ma basta cantare buon compleanno due volte e si arriva a 20 secondi".