ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Colombia: esercito presenta condoglianze a efferato assassino

euronews_icons_loading
Colombia: esercito presenta condoglianze a efferato assassino
Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Immaginate che muoia un criminale che ha ammesso 250 omicidi e di cui sia stata dimostrata la partecipazione a un attentato contro un aereo di linea precipitato con 107 persone a bordo. È la storia di Jhon Jairo Velásquez, sicario del narcotrafficante più famoso della storia. Pablo Escobar. Un assassino dal simpatico soprannome, Popeye morto di un cancro allo stomaco.

La cosa che però scuote la Colombia è che il comandante in capo dell'esercito, il generale Eduardo Zapateiro, faccia le sentite condoglianze alla famiglia perché è comunque morto un colombiano.

Popeye aveva scontato la pena, ed era stato liberato trasformandosi in youtuber e figura pubblica malgrado i crimini commessi. A causa di minacce da lui proferite, era stato nuovamente arrestato e a molti non era andato giù che un criminale mai davvero pentito fosse stato liberato. Adesso queste condoglianze sono per alcuni un ennesima offesa.