ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Operazione Nebrodi: 94 arresti in maxi operazione antimafia nel messinese

Operazione Nebrodi: 94 arresti in maxi operazione antimafia nel messinese
Diritti d'autore
AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Intestavano terreni agricoli a dei prestanome per intascare i fondi europei. Una truffa che dal 2013 aveva permesso a due clan mafiosi del messinese di intascare oltre 10 milioni di euro di contributi per l'agricoltura, grazie anche alla collaborazione di vari funzionari regionali. Un'attività illecita stroncata da una maxi operazione: in manette sono finite 94 persone. Tra gli arrestati, oltre a vari imprenditori e colletti bianchi, c'è anche il sindaco di Tortorici, Emanuele Galati Sardo, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa.

L'indagine non solo indebolisce due forti cosche, come è stato detto dal procuratore di Messina. Ma viene sostanzialmente a colpire un sistema criminale, quello delle frodi comunitarie, nazionali, regionali
Federico Cafiero De Raho
Procuratore nazionale antimafia

L'ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal gip di Messina, su richiesta della Dda della città dello stretto. Oltre 600 militari sono stati coinvolti nell'Operazione Nebrodi, dal nome della catena montuosa siciliana dove colpivano i clan, che ha portato anche al sequestro di 150 imprese.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.