ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Rivoluzione 5G: le cose più importanti da sapere sulla rete ultraveloce

Rivoluzione 5G: le cose più importanti da sapere sulla rete ultraveloce
Diritti d'autore
-
Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo un periodo di sperimentazione a partire dal 2020 la rete 5G sarà implementata in diversi paesi.

Ma cos'è il 5G e in che modo cambierà le nostre vite?

Cosa intendiamo per 5G?

Le reti 5G rappresentano la prossima generazione di connettività mobile a Internet che offrirà velocità più elevate che mai, ma anche connessioni più affidabili con smartphone e altri dispositivi. Il 5G dovrebbe essere almeno 100 volte più veloce del 4G, consentendo lo streaming di film ad alta risoluzione in pochi secondi: scaricare dati alla velocità di 1 gigabyte al secondo sarà la norma nell'era del 5G.

Quali vantaggi porterà?

Il 5G è progettato per un mondo in cui miliardi di dispositivi dipenderanno dalla loro costante connessione a internet. Oltre a essere estremamente veloce, il 5G sarà molto stabile e altamente versatile in quanto supporterà più utenti e dispositivi in contemporanea.

I primi telefoni cellulari che supportano la rete 5G sono disponibili in Europa dallo scorso settembre. In molti Paesi sono state addirittura completate le prime infrastrutture di rete.

Nel tempo l'intera attività economica sarà influenzata dalle nuove infrastrutture 5G, accelerando la trasformazione digitale delle aziende e, di conseguenza, la quarta rivoluzione industriale.

Il mercato automobilistico, dei trasporti e della distribuzione, l'industria, le reti infrastrutturali e la sanità sono tutti settori che saranno trasformati dall'avvento del 5G: camion e automobili senza conducente, edifici e città "intelligenti", gestione intelligente delle reti infrastrutturali e delle catene di produzione industriali e interventi medici a distanza sono solo alcune delle innovazioni possibili grazie al 5G. Anche se, è bene ricordarlo, bisognerà aspettare ancora un po': a proposito di questo...

Quanto dovremo aspettare?

La tecnologia 5G è in fase di sviluppo in tutto il mondo. Stando ad un'analisi del Global System for Mobile Association (GSMA) si stima che entro il 2025 circa una connessioni mobile su tre utilizzerà reti di prossima generazione. In particolare la penetrazione della tecnologia 5G in Europa è stimata al 31% nel 2025, il che si traduce in 217 milioni di connessioni.

Qual è il prossimo passo per il 4G?

Secondo gli analisti il 4G non verrà abolito ma continuerà a esistere dinamicamente accanto al 5G per due motivi. In primo luogo perché non tutti i dispositivi saranno compatibili con la rete 5G, in secondo luogo perché il 5G non coprirà geograficamente tutte le aree.

Antenne e frequenze

Il 5G richiederà più sistemi di antenne ma poiché ciascuna antenna avrà un raggio d'azione limitato, la quantità di radiazioni elettromagnetica emessa sarà significativamente inferiore ai livelli delle reti esistenti.

Quali frequenze saranno utilizzate?

Le frequenze utilizzate nella fase di implementazione delle reti 5G (3,5 GHz e 700 MHz) sono leggermente diverse dalle frequenze utilizzate attualmente, ma ciò non significa che questi cambiamenti influenzino il modo in cui funzionano le antenne. La banda a 26 GHz sarà utilizzata nella fase successiva per servizi specifici.

Il 5G fa male alla salute?

Questo non è ancora noto. Finora nessuno è stato in grado di rispondere a questa domanda. Molti sostengono che, poiché saranno necessarie più antenne, i rischi per la salute aumenteranno in proporzione. In ogni caso si tratterà di antenne all'avanguardia e le radiazioni elettromagnetiche emesse saranno significativamente inferiori ai livelli emessi dalle reti 4G / 3G / 2G esistenti.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.