ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Arresti nello Stretto di Messina

euronews_icons_loading
euronews
euronews   -   Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Secondo la procura di Reggio Calabria, gli uffici del Comune di Villa San Giovanni erano "completamente asserviti" alle esigenze della Caronte&Tourist, la società dei traghetti che collegano la Sicilia alla Calabria.

Per questo sono finiti ai domiciliari il sindaco del comune calabrese, Giovanni Siclari, i vertici della compagnia di navigazione, e numerosi dirigenti dei servizi comunali. Per tutti l'accusa è di truffa, corruzione e falso, e solo per uno di concorso esterno in associazione mafiosa.

L'indagine, condotta dai Carabinieri, é nata dalle dichiarazioni di un pentito di ndrangheta, che ha rivelato gli scambi di interessi tra amministratori locali e la società marittima. In particolare, in cambio del via libera alla realizzazione di una nuova biglietteria, i manager si erano impegnati ad assumere figli di assessori e dirigenti.

Caronte&Tourist, un tempo di proprietà della famiglia dell'ex parlamentare di Forza Italia oggi latitante a Dubai, Amedeo Matacena, è di fatto monopolista nel trasporto marittimo nello Stretto di Messina, dove ogni anno si muovono 5 milioni di passeggeri.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.