ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Concerto di Natale in Senato: la musica unisce l'emiciclo in un applauso bipartisan

euronews_icons_loading
Concerto di Natale in Senato: la musica unisce l'emiciclo in un applauso bipartisan
Dimensioni di testo Aa Aa

La musica scaccia i mercanti dal tempio. Con la sua bacchetta, il Maestro Riccardo Muti cancella dallo spartito, come fossero note sballate, le risse e le accese manifestazioni di dissenso nelle quali la politica spesso trascende.
Al Senato tutti in piedi, dunque, in un applauso bipartisan e catartico per il concerto di Natale, alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, accompagnato dalla figlia. Le musiche di Bellini, Verdi, Catalani, Giordano, Martucci, Rossini placano insomma l'emiciclio e i suoi inquilini. È proprio l'ouverture del Guglielmo Tell di Rossini a far da premessa all'ovazione finale.
"Il concerto è un'occasione per festeggiare l'arte, la storia, la bellezza dell'Italia. In una parola: l'italianità", dichiara la presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati.

A condurre la diretta dell'evento Milly Carlucci. Al termine del concerto si è tenuto uno scambio di auguri tra le autorità dello Stato e gli artisti dell'Orchestra Giovanile Luigi Cherubini nella Sala Pannini di Palazzo Madama. L'incasso dei biglietti sarà devoluto in beneficenza.