ULTIM'ORA

Australia impotente davanti agli incendi: "Attendiamo le piogge"

Australia impotente davanti agli incendi: "Attendiamo le piogge"
Diritti d'autore
Foto: Dan Himbrechts via Reuters
Dimensioni di testo Aa Aa

In gergo lo chiamano "firenado": un vero e proprio tornado di fuoco, alimentato dai venti, come quello che sta consumando ettari di coltivazioni e sterpaglie nell'est dell'Australia. Favoriti da venti e aridità dei campi, gli incendi hanno indotto le autorità del Queensland a diramare lo stato d'allerta. Una battaglia, però, di Davide contro Golia, con le autorità costrette ad ammettere la loro impotenza: "Molti di questi focolai sono ingovernabili. Non possiamo che attendere l'arrivo della stagione delle piogge".

In questo tweet l'impotenza dichiarata dalle autorità: "Un incendio a 37 miglia a nord-ovest di Sydney è stato dichiarato 'troppo importante per essere spento' e sta costringendo gli abitanti ad evacuare e la città avvolta dal fumo"

Quasi 150 i focolai al momento contati fra lo stato del Queensland e quello più meridionale del Nuovo Galles del Sud. Proprio qui, un elicottero intervenuto per spegnere gli incendi, si è schiantato al suolo nel corso di un'operazione. Almeno 6, intanto, le vittime accertate, con il fronte del fuoco che ha già ridotto in cenere centinaia di abitazioni.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.