EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Bolivia, almeno 5 morti a Cochabamba (ma alcuni media parlano di 8 vittime).

La Paz
La Paz Diritti d'autore REUTERS/Henry Romero
Diritti d'autore REUTERS/Henry Romero
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il presidente boliviano dimissionario, Evo Morales, dal Messico dove si trova ha rivolto un appello a forze armate e polizia affinché "mettano fine al massacro" e ha chiesto si idncia un incontro nazionale tra tutti gli attori coinvolti

PUBBLICITÀ

Almeno cinque persone sono state uccise e 75 sono rimaste ferite in uno scontro tra manifestanti pro-Evo Morales e soldati e polizia, nella città boliviana di Sacaba, vicino a Cochabamba, nel centro del Paese. Secondo quanto dichiarato, nella notte, dal difensore civico del popolo, Nelson Cox, il numero delle vittime sarebbe invece salito a 8.

Mentre alcuni media boliviani segnalano che dei manifestanti avrebbero sequestrato due sottufficiali della polizia perché in possesso di 90.000 boliviani sospettati di essere utilizzati per il finanziamento delle proteste in corso.

I manifestanti chiedono il rispetto dei diritti e dei simboli patriottici boliviani.

Riferendosi agli scontri a Cochabamba, Il presidente boliviano dimissionario, Evo Morales, dal Messico dove si trova, ha rivolto un appello a forze armate e polizia affinché "mettano fine al massacro", mentre in un altro messaggio il leader boliviano ha ripetuto la sua denuncia di golpe effettuato contro la bolivia. Morales ha poi aggiunto che l'unica via d'uscita alla crisi è indire una riunione nazionale con tutti gli attori politici coinvolti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Bolivia, nuova presidente del Senato. Accordo per andare a elezioni

Bolivia, appello di Morales all'Onu e all'Ue

Morales e l'asilo in Messico: in Bolivia è avvenuto un colpo di stato?