ULTIM'ORA

Commercio, è battaglia tra Ue-USA sulle tariffe sui metalli

Commercio, è battaglia tra Ue-USA sulle tariffe sui metalli
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

In un'audizione pubblica presso l'Organizzazione mondiale del commercio, l'Unione Europea ha avviato un procedimento contro gli Stati Uniti per le tariffe sui metalli imposte nel 2018.

All'epoca, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump aveva stabilito che le tariffe erano necessarie per motivi di sicurezza nazionale.

È il primo di una serie di casi portati all'organismo commerciale con sede a Ginevra da paesi colpiti da tali misure.

A causa della complessità delle questioni, il gruppo di esperti scientifici prevede di emettere la sua decisione non prima dell'autunno 2020.

L'apertura del caso contro Washington arriva nel momento in cui incombono le tariffe statunitensi sulle auto europee.

Il segretario al Commercio degli Stati Uniti Wilbur Ross ha suggerito che il governo potrebbe "non aver bisogno" di imporre tariffe sulle auto importate dopo aver tenuto "buone conversazioni" con case automobilistiche nell'UE, in Giappone e altrove.

I negoziati con le singole società sui loro piani di investimento potrebbero rendere inutili le tariffe, ha detto Ross in un'intervista.

A maggio, la Casa Bianca ha accettato di posticipare le tariffe delle nuove auto per sei mesi, mentre Washington ha avviato negoziati con l'Unione e il Giappone.

Mentre gli Stati Uniti hanno raggiunto un accordo con il Giappone il mese scorso che ha evitato le tariffe, l'Unione Europea sta ancora negoziando con l'amministrazione Trump.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.