ULTIM'ORA

Qingdao: la porta d'ingresso per gli investimenti in Cina

Qingdao: la porta d'ingresso per gli investimenti in Cina
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Siamo stati a Quingdao per il primo Vertice delle multinazionali. Dialogo, cooperazione e successo imprenditoriale erano al centro di questo forum che funge da porta d'ingresso alla Cina per le imprese internazionali e che si terrà a Qingdao ogni anno.

La Cina ha fame d'investimenti stranieri

Diverse multinazionali hanno investito in Cina negli ultimi 40 anni. Alla fine del 2018 nel paese erano state costituite oltre 950 mila imprese con investimenti esteri per un totale di 1,8 trilioni di euro. Ma pur essendo uno dei paesi al mondo che ospitano più multinazionali, la Cina continua ad avere fame di investimenti, e intende attrarne ancora di più.

Per Yunjie Zhou, presidente del gruppo Haier, "Questo vertice lancia alle imprese multinazionali globali il segnale che la Cina intende continuare ad aprirsi al mondo. L'ambiente imprenditoriale è in costante miglioramento e ci sono molte opportunità per le imprese internazionali nel paese. Questi sono i principi fondamentali delineati dal nostro presidente Xi Jinping".

Promuovere la globalizzazione in un mondo anti globalizzazione

All'evento hanno partecipato rappresentanti di organizzazioni internazionali, leader di settore e imprese cinesi. Roberta Lipson è amministratrice delegata di United Family Healthcare, che gestisce sette cliniche nel paese ed è stata la prima ad aprire un ospedale con standard occidentali in Cina, 22 anni fa. "In quest'epoca in cui si lavora così tanto contro la globalizzazione - dice -, questo tipo di conferenze che promuovono la globalizzazione e riuniscono le multinazionali è molto importante".

Investire in Cina aiuta a migliorare prodotti e servizi

Bosch è un'impresa pioniera nel mercato cinese, dove è arrivata 110 anni fa. Per la società tedesca questo mercato è una sfida costante che aiuta l'azienda a migliorare prodotti e servizi. "È del tutto logico investire in Cina - afferma Volkmar Denner di Bosch -, perché è il più grande mercato del mondo in molte aree, come ad esempio i macchinari automobilistici o gli elettrodomestici. E la Cina aiuta anche le multinazionali a diventare più competitive, perché la Cina è un mercato molto competitivo".

Un momento di pausa tra un investimento e l'altro

Fare profitto nel rispetto delle persone e dell'ambiente

Il vertice è stato organizzato con il sostegno della Conferenza delle Nazioni unite sul commercio e lo sviluppo. Per Nicholas Rossellini dell'Onu questo forum promuove l'idea che i profitti delle imprese debbano basarsi sulle esigenze degli utenti e gli standard ecologici: "Il Qingdao Multinational Summit - dice - è importante per via degli obiettivi di sviluppo sostenibile, ovvero come garantire la giustizia sociale e come proteggere il pianeta e migliorare l'ambiente. In termini di opportunità di collaborazione, la Cina si sta muovendo rapidamente verso la new economy, sta investendo molto in scienza, tecnologia ed energie rinnovabili. La Cina è già il paese che usa più autobus e veicoli elettrici".

Il "Belt and Road" roadshow è stato uno dei momenti salienti del vertice. Nell'ambito di questa nuova piattaforma per la cooperazione internazionale sono stati firmati 12 accordi su progetti riguardanti l'intelligenza artificiale, la sanità e altri settori emergenti.

Un terminal ecologico per il porto di Qingdao

E non si poteva scegliere una destinazione più adatta di Qingdao per ospitare l'evento. Città di mare, è stata una delle prime ad aprirsi all'internazionale. Fin dalla sua fondazione, nel 1892, il porto di Qingdao ha svolto un ruolo di primo piano nella vita economica della città e della regione. Oggi dispone di uno dei terminal automatizzati più avanzati per l'invio di merci in tutto il mondo. Un terminal ecologico che avvicina la Cina all'occidente utilizzando energia elettrica a zero emissioni di gas a effetto serra. Come spiega Jiemin Yang, vice direttore generale del nuovo terminal container Qianwan di Qingdao, "Disponiamo di oltre 130 rotte internazionali. Il volume dei container fra Cina ed Europa è in aumento, soprattutto negli ultimi anni, il che significa che il volume degli scambi fra Cina ed Europa è in crescita".

Allo stato attuale, l'efficienza operativa media del terminal automatizzato è di 36 container all'ora.

Qingdao, non solo affari

Un'immagine notturna della megalopoli di Qingdao

Ma Quingdao non è solo una destinazione d'affari. Con i suoi oltre 10 milioni di abitanti, è una metropoli moderna, elegante e dinamica con un clima gradevole e numerose attrazioni. Meta già popolare per visitatori locali e stranieri, la città punta ad attrarre ulteriori investimenti nel settore del turismo.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.