ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La Polonia vota, destra nazionalista favorita per un secondo mandato

euronews_icons_loading
La Polonia vota, destra nazionalista favorita per un secondo mandato
Diritti d'autore  REUTERS/Kacper Pempel
Dimensioni di testo Aa Aa

Si sono aperte domenica le urne in Polonia con il partito conservatore Diritto e Giustizia (PiS) al potere nettamente favorito.

Dopo essersi scontrato con l'Unione Europea attorno a discusse riforme della giustizia e dei media, il partito guidato dal leader Jaroslaw Kaczynski dovrebbe addirittura aumentare i propri seggi in parlamento.

I sondaggi danno Diritto e Giustizia tra il 40 e il 46%, forse in grado di governare da solo e largamente in vantaggio sull'opposizione centrista filo-europea di Coalizione Civica, il cui ex leader è il presidente del Consiglio EuropeoDonald Tusk, ben al di sotto del 30%.

Con un'agenda nazionalista e un netto impulso alla spesa sociale, il partito al governo a Varsavia è stato in grado di raccogliere i consensi di quella parte di popolazione polacca penalizzata dall'ingresso nell'Unione Europea.

Il richiamo ai valori tradizionali della chiesa cattolica ha contribuito inoltre al successo del partito nelle aree rurali del paese.

L'esito del voto potrebbe anche rafforzare gli orientamenti del governo in materia di politica estera, avvicinando ancora piu' la Polonia agli Stati Uniti di Trump in funzione anti-europea e anti-russa.