ULTIM'ORA

L'Università dell'Europa centrale di Soros apre a Vienna

L'Università dell'Europa centrale di Soros apre a Vienna
Dimensioni di testo Aa Aa

Un po' più a monte, lungo il Danubio, L'Università dell'Europa centrale, fondata dal finanziere George Soros, apre a Vienna, dopo aver chiuso i battenti a Budapest, inseguito ai rapporti conflittuali tra il celebrato filantropo e il premier ungherese Orbán, che portò a un lungo conflitto su chi dovesse ereditare la corona d'Ungheria. A Vienna, le matricole si preparano a muovere i primi passi nelle aule appena allestite. E il rettore, Michael Ignatieff, ricorda come questa sia stata l'unica università costretta a lasciare un paese dell'Unione europea: "non ci può essere una democrazia senza università libere. non ci può essere una società libera senza una scienza e un pensiero liberi. È da sempre l'ispirazione della CEU. Abbiamo pagato un prezzo elevato per la difesa di questi principi in Ungheria. Ma che sia ben chiaro, non getteremo mai la spugna a Budapest"

I centri di ricerca e e gli archivi di Open Society, il centro studi di Soros, resteranno invece nella capitale magiara, che sarà anche un luogo di dibattiti e seminari.

Trecento studenti hanno iniziato il loro anno accademico nel campus dell'Università dell'Europa centrale. Ma si tratta di una sistemazione temporanea, finché l'università non troverà una sede definitiva nella capitale austriaca.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.