Legale, Traini ha scritto un libro

Legale, Traini ha scritto un libro
Ricavato a parti civili. Vuole iscriversi all'Università
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ANCONA, 26 SET - Luca Traini "ha scritto un libro in carcere, sta cercando una casa editrice per pubblicarlo e poi, con il ricavato, soddisfare le parti civili" e vorrebbe studiare Scienze Politiche all'Università di Macerata. Lo ha detto l'avv. Giancarlo Giulianelli, difensore del 30enne che il 3 febbraio 2018 prese a colpi di pistola migranti di colore per le strade di Macerata, ferendone sei. Condannato in primo grado a 12 anni di carcere per strage aggravata da odio razziale, oggi doveva affrontare il processo davanti alla Corte di Assise di Appello, ma tutto è stato rinviato al 2 ottobre per un impedimento del presidente. Con l'aiuto dei familiari, Traini sta cercando anche di vendere l'Alfa 147 nera, usata per il raid. "Luca ha molta fiducia nel lavoro dell'avvocato - ha aggiunto il legale, rispondendo alle domande dei giornalisti sulle aspettative processuali del suo assistito - Devo dire che in questo momento è molto tranquillo, vive abbastanza bene, per quanto possibile, l'esperienza carceraria, a Montacuto".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, aumentano gli aiuti umanitari ma preoccupa la crisi idrica

È morto Roberto Cavalli, lo stilista fiorentino aveva 83 anni

Le notizie del giorno | 12 aprile - Serale