EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Germania, accordo con il Messico per reclutare infermieri

Germania, accordo con il Messico per reclutare infermieri
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Mentre il paese - come altri nell'Unione europea - invecchia sempre di più, accordi di questo tipo sono già stati stipulati con Kosovo e Filippine

PUBBLICITÀ

Il ministro della sanità tedesco Jens Spahn si trova in Messico con una missione quantomai peculiare; reclutare infermieri e personale sanitario, di cui nelle città teutoniche c'è bisogno urgente.

Nella sua visita a Città del Messico, Spahn ha firmato accordi con le autorità locali per facilitare il **trasferimento del personale medico ai posti di lavoro in Germania, dove ha **inoltre invitato 15 infermieri per seguire corsi di formazione.

"La Germania - ha spiegato Spahn - ha una società che invecchia e la domanda di infermieri è in aumento. E il problema è che in Germania non riusciamo a trovarne abbastanza . Abbiamo bisogno di giovani che vengano da noi per lavorare nel nostro sistema. Per questo motivo vogliamo collaborare con altri paesi. Abbiamo una cooperazione con il Kosovo e con le Filippine e vogliamo avviarne una anche con il Messico".

La scelta del Messico è presto spiegata; con una popolazione molto giovane e un personale infermieristico abbondante e ben addestrato, che molto spesso però fatica a trovare lavoro, il paese latinoamericano è l'ideale per stipulare un accordo di questo genere.

Secondo Spahn, ad essere determinante è anche il divario culturale che tra Messico e paesi europei è, tutto sommato, più ridotto che altrove.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Galles: medici e infermieri obbligati a pagare 12,8 milioni di sterline di multe arretrate

Grecia: protesta di 24 ore di medici e infermieri

Berlino: una mostra per ricordare le donne della resistenza contro il nazismo