Infermiera aggredita in ospedale Bologna

Infermiera aggredita in ospedale Bologna
Ausl impegnata per aumentare sicurezza del personale
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLOGNA, 17 SET - Nuova aggressione a una infermiera in servizio al pronto soccorso dell'ospedale Maggiore di Bologna. L'episodio, che segue altri avvenuti negli ultimi mesi in strutture sanitarie della città, si è verificato verso le 19.30 di ieri. L'infermiera 27enne è stata strattonata con violenza con violenza dal figlio di un paziente di 55 anni, al quale stava praticando una iniezione di antidolorifico. L'uomo era andato al pronto soccorso in seguito a un incidente stradale nel quale aveva riportato alcune fratture. Il ragazzo, un 30enne di origine campana, sentendo il padre lamentarsi per il dolore si è avventato contro l'infermiera, che ha riportato lividi e abrasioni guaribili in 7 giorni. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il 30enne è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio. L'infermiera potrebbe a sua volta denunciarlo per le lesioni subite.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ilaria Salis candidata alle elezioni europee con Alleanza Verdi e Sinistra

Polonia, arrestata sospetta spia russa: raccoglieva informazioni per attacco a Zelensky

Crisi in Medio Oriente, tra gli italiani preoccupazione e insoddisfazione per il ruolo dell'Ue