Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

La storia di Lidia: skipper con il sogno di capitano

La storia di Lidia: skipper con il sogno di capitano
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

La Storia di Lidia Gonzáles. Siamo alla soglia del 2020 ma c’è ancora molto da fare sulla parità di genere nel mondo del lavoro, specie in certi settori. Come quello della navigazione. Lidia ha sfidato preconcetti sociali scegliendo di lavorare, nell'Oceano Atlantico meridionale, come ufficiale su una grande nave da pesca. Nel suo ultimo viaggio è stata a bordo un anno e mezzo vicino alle Isole Falkland.

Lidia ci racconta che le è sempre piaciuta la vela e la pesca, ecco perché ha deciso che questo sarebbe stato il suo mondo e il suo lavoro. Sebbene sia raro che una giovane donna diventi un ufficiale su una grande nave, Lidia Gonzáles ha ricevuto aiuti dal progetto REDMAR supportato dall'UE e gestito da FUNDAMAR un’Associazione senza scopo di lucro, che aiuta le donne a ottenere la giusta formazione professionale di cui hanno bisogno per lavorare a bordo. FUNDAMAR l’ha messa poi in contatto con una società di pesca commerciale che alla fine l'ha assunta.

Durante il suo lungo viaggio nell'Atlantico, Lidia si aspettava di essere un po' isolata dall'equipaggio, composto di soli uomini (circa 40 uomini di diverse nazionalità). Invece è rimasta piacevolmente sorpresa. Ha trovato colleghi maschi professionisti e rispettosi nei suoi confronti. Ecco perché pensa che ormai anche quei vecchi stereotipi sui lavori tradizionalmente “maschili” e “femminili” siano per certi versi ormai obsoleti. E’ tempo di cambiare tutto. E le nuove generazioni saranno di grande aiuto.

Ora Lidia si sta preparando per diventare capitano, un sogno che spera di avveri presto. Come quello di avere una famiglia. Esattamente come i colleghi uomini.