EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Simon Gautier, la morte poteva essere evitata da tecnologia esistente

Simon Gautier, la morte poteva essere evitata da tecnologia esistente
Diritti d'autore 
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Si chiama AML e avrebbe potuto geolocalizzare il giovane escursionista morto, ma alcuni paesi rifiutano di recepire la direttiva europea che li obbligherebbe a farlo.

PUBBLICITÀ

È stata aperta un'inchiesta per la morte di Simon Gautier, l'escursionista francese ritrovato in un dirupo nel parco del Cilento. Tante le polemiche sul ritardo dei soccorsi (il primo elicottero si è alzato in volo 28 ore dopo la richiesta). Secondo Gary Machado, un esperto europeo, però, il giovane avrebbe potuto essere salvato da una tecnologia che esiste già.

Gary Machado: "Perché non è stato salvato in tempo? Perché paesi come l'Italia, ma anche la Francia e la Spagna non usano una tecnologia chiamata AML, localizzazione mobile avanzata, che permette immediatamente di raccogliere i dati e inviarli via sms ai servizi di soccorso, in automatico".

Euronews: "Cosa bisogna fare per attivare questa tecnologia? È qualcosa di complicato?"

Gary Machado: "È una cosa abbastanza semplice. AML è compatibile con qualsiasi telefono android o apple nel mondo. Questa tecnologia è già installata nei cellulari europei. Per attivarla però i governi debbono prenere contatto con Google e Apple e debbono dire loro a quali numeri connettersi facendo in modo che i dati arrivino a tutte le centrali di emergenza che esistono nel paese allo stesso momento e in automatico. Ripeto queste informazioni debbono essere condivise con tutti i centri d'emergenza, polizia, ospedali, protezione civile.... in Europa ci sono resistenze a usare questa tecnologia magrado una direttiva europa che obbliga i paesi a farlo entro dicembre 2020. 14 paesi hanno già recepito questa direttiva. Altri sono restii a farlo".

Euronews: Secondo lei le cose cambieranno dpo questa tragedia?

Gary Machado: "Oggi tanta gente è scioccata del fatto che nel 2019 non si possa geolocalizzare una chiamata usando una tecnologia che già utilizziamo quotidianamente per ordinare una pizza o un taxi. Addirittura alcuni servizi di soccorso non considerano questa tecnologia molto importante. Noi all'Associazione Europea Numeri d'Emergenza, (EENA) diciamo che l'uso di questa tecnologia non è che potrebbe essere una buona idea. È un'ottima idea che dovrebbe essere usata immediatamente da tutti i servizi di soccorso in tutta Europa".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Terremoto ai Campi Flegrei: scossa più forte degli ultimi quarant'anni

Migranti, i centri in Albania saranno pronti solo in autunno

Assange, a Londra si decide su estradizione del fondatore di WIkileaks negli Usa: proteste a Roma