EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Bambini in guerra: la Somalia il peggior paese dove crescere

Bambini in guerra: la Somalia il peggior paese dove crescere
Diritti d'autore 
Di Eloisa Covelli
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il rapporto delle Nazioni Unite sui conflitti nel mondo. Per l'Ong Human Rights Watch le Nazioni Unite sono troppo buone con alcuni paesi, come Israele

PUBBLICITÀ

12mila bambini sono stati uccisi o feriti nel 2018 nei conflitti sparsi per il mondo. A dirlo è le Nazioni Unite che dal 2005 monitora il fenomeno. Afghanistan, Yemen, Palestina e Siria sono i territori degli orrori. Altri 12mila bambini lo scorso anno sono stati reclutati come soldati, stuprati, rapiti e hanno subito attacchi mentre erano a scuola o in ospedale.

Il report delle Nazioni Unite mette nero su bianco l'orrore della guerra sui più piccoli, i più fragili. Anche se l'Ong Human Rights Watch gli rimprovera di essere troppo morbido con alcuni paesi come Israele perché, seppur certificando i 59 bambini palestinesi uccisi e gli oltre 2700 feriti nel 2018, non viene inserita nella black list.

La Somalia è il paese dei soldati-bambini. Solo lo scorso anno Al Shabab ne ha reclutati oltre 1800, alcuni di soli 8 anni.

"L'unica situazione in cui tutti i numeri sono molto alti, tutte le violazioni in tutte le categorie, è la Somalia. Per questo voglio fare una preghera per rimanere vigili su quello che accade in questo paese" dice la rappresentante delle Nazioni Unite Virginia Gamba.

Afghanistan e Siria stanno in cima alla lista dei paesi con più bambini morti. In Afghanistan nel 2018 ci sono state oltre 3mila piccole vittime, pari al 28 percento di tutti i civili morti. Mentre in Siria 1800 bambini sono stati feriti. Nello Yemen oltre 1600 bambini sono stati pesantemente toccati dalla guerra.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Attentato in Afghanistan: almeno 35 morti

Afghanistan: autobomba insanguina la campagna elettorale

Gaza: sistema sanitario "in ginocchio". Centinaia di Palestinesi costretti a vivere tra i rifiuti