Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Romania: governo bocciato da piazza e Corte costituzionale

Romania: governo bocciato da piazza e Corte costituzionale
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa
La quindicenne uccisa

Rabbia e disperazione per la morte di Alexandra Măceșanu, la 15enne rumena che aveva chiamato inutilmente il 112 per tre volte chiedendo di essere salvata da Gheorghe Dinca, il 65enne che l'ha rapita e poi uccisa. L'uomo è stato arrestato e ha confessato anche l'omicidio della giovane Luiza Melencu nell'aprile scorso.

Reuters
Migliaia di persone scese in piazza per protestareReuters

Intanto lunedì la Corte costituzionale ha bocciato dei cambiamenti fatti al codice penale dalla maggioranza socialdemocratica il cui leader Liviu Dragnea è in carcere per malversazione. Una sentenza che arriva in momento caldo per il paese, sabato migliaia di persone sono scese in piazza per protestare contro la morte della ragazza, considerato un omicidio di stato dato che i poliziotti sono intervenuti con 19 ore di ritardo nonostante la quindicenne avesse fornito indicazioni su dove si trovava. E l'hanno trovata già morta. Mentre sull'altro omicidio di cui si è accusato l'arrestato gli inquirenti brancolavano nel buio.

Per i rumeni in piazza le modifiche al codice penale non hanno solo indebolito la lotta alla corruzione ma la lotta a qualsiasi tipo di reato. Il licenziamento del capo della polizia e le promesse della premier di irrobustire le pene per stupro e rapimento non bastano. Vogliono le dimissioni del governo.