Il Circolo Polare Artico in fiamme

Il Circolo Polare Artico in fiamme
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Bruciano le coste del Circolo Polare, dalla Groenlandia alla Siberia, gli incendi sono scoppiati in zone disabitate a causa delle alte temperature anomale. L'onda di caldo che ha investito l'Europa si sposta verso nord e minaccia di accelerare lo sciogliemento dei ghiacciai.

PUBBLICITÀ

L'ondata di caldo anomalo che ha colpito l'Europa nei giorni scorsi, toccando picchi mai conosciuti prima, sta raggiungendo la groenlandia dove produrrà l'aumento delle temperature e l'accelerazione dello sciogliemnto dei ghiacciai, già intaccati oltre la soglia di allarme nei mesi di giugno e luglio. E' l'allerta lanciata dall'organizzazione Meteorologica mondiale, visibile a occhio nudo nelle immagini del satellite.

Effetti del riscaldamento globale sempre piu' evidenti e violenti: bruciano le coste del circolo polare artico, dalla Groenlandia alla Siberia, passando per Canada e Alaska, sotto il fuoco di oltre 100 incendi anomali per intensità e durata, sviluppatisi tra giugno e luglio e ancora in corso. Un fenomeno che gli esperti non esitano a definire senza precedenti. Rilevati gazie alle immagini satellitari di Copernicus gli incendi sono divampati in aree disabitate.

Tra il primo giugno e il 21 luglio gli incendi hanno diffuso nell’atmosfera circa 100 milioni di tonnellate di anidride carbonica: poco meno delle emissioni totali del Belgio nel 2017.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Al via la spedizione scientifica nell'Artico: oltre 600 le persone coinvolte

In Finladia si piantano dei super alberi per combattere il cambiamento climatico

Clima: "Serve una risposta senza precedenti per limitare il riscaldamento globale"