Kyoto: è salito a 33 il numero delle vittime nell'incendio alla Kyo-Ani

Kyoto: è salito a 33 il numero delle vittime nell'incendio alla Kyo-Ani
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il bilancio è ancora provvisorio. Tra i circa 40 feriti alcuni sono gravi. Ad appiccare le fiamme un 41enne rimasto anche lui ferito nel rogo. Ora è piantonato in ospedale. Ancora ignoti i motivi del gesto.

PUBBLICITÀ

È salito a 33 il numero delle vittime dell'incendio appiccato da un uomo alla Kyoto Animation, una delle società di animazione più conosciute del Giappone. Il bilancio della strage, però, è ancora provvisorio. Sono infatti circa 40 i feriti alcuni dei quali versano in gravi condizioni.

Non si conoscono ancora i motivi che hanno portato il piromane killer a colpire così violentemente la casa di produzione. I vigili del fuoco hanno impiegato circa 5 ore per domare le fiamme. L'uomo ha fatto irruzione negli studi, ha sparso del liquido infiammabile e gli ha dato fuoco con un accendino gridando "crepate". Un gesto che ha sconvolto tutto il paese.

"Non avrei mai pensato che una cosa del genere potesse accadere a Kyoto e in particolare in questo quartiere" dice una abitante della zona "mi domando quale odio avesse dentro di sè il sospettato"

A entrare in azione è stato un 41enne rimasto a sua volta ustionato nel rogo. L'uomo è stato arrestato ed è piantonato in ospedale. Sarà interrogato quando le sue condizioni lo consentiranno. Sembra che nutrisse rancore per la società di animazione che accusava di averlo imbrogliato. Da un primo controllo non sembra fosse un dipendente o un ex dipendente della società. 

La Kyoto Animation è stata fondata nel 1981 e nel corso degli anni ha prodotto fumetti per bambini, manga e serie tv animate che hanno riscosso enorme successo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Kyoto: strage nell'azienda di cartoni animati

Giappone: condannato a morte il responsabile dell'incendio che causò 36 vittime

Terremoto in Giappone: sale il bilancio dei morti, ancora duecento dispersi