ULTIM'ORA

Judo: al Grand Prix di Montreal molte conferme e qualche sorpresa

Judo: al Grand Prix di Montreal molte conferme e qualche sorpresa
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Le suggestioni della musica e della danza della comunità Mohawk hanno aperto la seconda giornata del Gran Prix di Montreal nell'affollata Maurice Richard Arena, prima dell'ingresso dei judoka sul tatami canadese.

Nagase Takanori è stato l'atleta del giorno: il campione del mondo 2015 ha affrontato l'eroe locale, il bronzo olimpico Antoine Valois-Fortier. Con una splendida uchi-mata, Nagase ha aggiunto un'altra medaglia del World Tour alla sua collezione.

"Ultimamente ho lottato molto nei tornei internazionali - commenta Nagase Takanori - Questo è il mio primo oro dopo molto tempo. Mi sento davvero come se adesso stessi facendo progressi importanti: sto tornando ai miei livelli di un tempo".

La canadese Kelita Zupancic si è scontrata con la tedesca Giovanna Scoccimarro nella categoria donne sotto i 70 chilogrammi. È stata Scoccimarro a conquistare la medaglia d'oro, vincendo il combattimento per ippon. A premiare la vincitrice è stata Anne Merklinger, amministratrice delegata di Own The Podium. Le tensioni prima della gara e la gioia dopo la vittoria nell'intervista dell'atleta iridata: "All'inizio ero nervosa. Ma con il coach ci siamo detti: 'Bisogna prendere energia e seguire il flusso'. Questo mi ha fatto sentire davvero bene, alla grande, e così ho capito che potevo tenerla - racconta Scoccimarro - Solo pochi secondi e io mi dicevo 'tienila, tienila, tienila, non lasciarla andare".

Il campione del mondo 2017, il giapponese Hashimoto Soichi, ha affrontato Victor Scvortov degli Emirati Arabi Uniti nella finale della categoria sotto i 73 chilogrammi . Dopo aver segnato un wazari, Hashimoto si è assicurato la vittoria e la medaglia d'oro con una leva al braccio dell'avversario, in un finale di grande impatto che ha entusiasmato il pubblico della Maurice Richard Arena.

La coreana Cho Mokhee ha vinto la categoria sotto i 63 chilogrammi dopo aver neutralizzato in finale la judoka britannica Amy Livesey: Cho Mokhee si è aggiudicata la sua prima medaglia d'oro al Grand Prix. Nella stessa categoria, dopo un combattimento emozionante, è stata la brasiliana Alexia Castilhos a salire sul terzo gradino del podio. E, infine, altre due medaglie di bronzo, che hanno fatto impazzire i tifosi canadesi: nella categoria sotto i 63 chilogrammi la favorita di casa Beauchemin-Pinard ha sconfitto l'australiana Haecker; il suo connazionale Antoine Bouchard ha battuto il brasiliano Eduardo Barbosa nella categoria sotto i 73 chilogrammi. Un grande giorno per il Canada.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.