Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Disgelo Renault-Nissan: accordo sulla governance della casa giapponese

Disgelo Renault-Nissan: accordo sulla governance della casa giapponese
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Strappo ricucito tra Renault e Nissan. Dopo mesi di incomprensioni sulla governance la casa giapponese ha deciso di assecondare le richieste dei francesi, che chiedevano una maggiore rappresentanza nella stanza dei bottoni di Nissan (di cui Renault detiene il 43,4%).

L'amministratore delegato di Renault, Thierry Bolloré, ha così ottenuto un posto nella commissione audit, mentre al presidente Jean-Dominique Senard ne è stato assegnato uno nella commissione nomine. Senard sarà anche il vicepresidente del consiglio d'amministrazione.

Le due nomine dovrebbero servire a rinsaldare il rapporto tra le due aziende, legate da un alleanza ventennale. Un rapporto incrinato dallo scandalo Ghosn, l'ex amministratore delegato del gruppo arrestato per illeciti finanziari, e che si era raffreddato ulteriormente dopo il mancato accordo sulla fusione tra Fca e Renault.

A capo del board la casa auto giapponese ha nominato Yasushi Kimura, un adviser della Jxtg Holdings. La Renault ha espresso "soddisfazione" per le nomine. L'accordo "sulla presenza di Renault nella nuova governance di Nissan - si legge nel comunicato del gruppo francese - conferma lo spirito di dialogo e di reciproco rispetto che esiste nell'alleanza".