ULTIM'ORA

Nissan-Renault verso lo stallo

 Nissan-Renault verso lo stallo
Dimensioni di testo Aa Aa

Nissan è pronta a ridiscutere con il partner francese Renault la struttura dell’Alleanza strategica che unisce le due case automobilistiche e Mitsubishi Motors. Anche a costo di rivedere il sistema delle partecipazioni incrociate.

Il numero uno della compagnia giapponese Saikawa , a margine dell'assemblea degli azionisti, a Yokohama, ha detto di non ritenere il progetto competitivo per Nissan mentre il presidente di Renault, Jean-Dominique Senard, è tornato a difendere l’aggregazione con Fca parlando di un’occasione persa.

Intanto le due case automobilistiche hanno trovato l’accordo per la riforma della governance di Nissan, dopo le frizioni seguite allo scandalo Carlos Ghosn. Renault ha il 43% di Nissan, che a sua volta ha il 15% di Renault ma senza diritto di voto. Dopo l'arresto dell'ex presidente del gruppo, Carlos Ghosn, accusato di illeciti finanziari dalla giustizia giapponese, Nissan mira alla costituzione di tre comitati nel tentativo di riformare la gerarchia aziendale e tornare alla redditività.

Nel 2018 il costruttore giapponese ha venduto 5,65milioni di vetture, contro i 3,88 milioni di Renault, ma per la prima volta in dieci anni ha registrato una flessione dell'utile operativo.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.