EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Assange: tribunale svedese boccia la richiesta di detenzione

Assange: tribunale svedese boccia la richiesta di detenzione
Diritti d'autore 
Di Cinzia Rizzi Agenzie:  ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il tribunale distrettuale di Uppsala ha respinto la richiesta di arresto per il fondatore di Wikileaks. Il pm non potrà quindi chiedere subito la sua estradizione

PUBBLICITÀ

Julian Assange non verrà estradato. Per lo meno, per il momento. Il tribunale svedese di Uppsala ha infatti respinto la richiesta di arresto del fondatore di Wikileaks, nel processo a suo carico per violenza sessuale. Il pubblico ministero non potrà pertanto richiedere immediatamente la sua estradizione dalla Gran Bretagna. L'australiano, finito in manette l'11 aprile scorso, in seguito all'espulsione dall'ambasciata dell'Ecuador a Londra (nella quale è rimasto per 7 anni), si trova in un carcere britannico per violazione della cauzione.

L'arresto di Assange, seguito dalla riapertura dell'inchiesta in Svezia, aveva riacceso le speranze della donna che lo accusa di averla stuprata nel 2010, accusa che il cyber-attivista ha sempre respinto, sostenendo che il rapporto fosse stato consenziente.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Svezia, sparatoria nei pressi dell'ambasciata di Israele: diversi arresti

Il dilemma dell'Ue: dalla dipendenza dai combustibili fossili a quella dai metalli

Svezia: un'inchiesta rivela, membri di gang criminali nella polizia, sedotti anche con il sesso