ULTIM'ORA

L'Austria va alla resa dei conti. Voto di fiducia per il cancelliere Kurz

L'Austria va alla resa dei conti. Voto di fiducia per il cancelliere Kurz
Diritti d'autore
REUTERS/Leonhard Foeger
Dimensioni di testo Aa Aa

Confortato dall'esito delle Europee, il cancelliere austriaco Kurz va alla resa dei conti a Vienna, dove lunedì il suo governo è sottoposto a un voto di fiducia:

"Oggi c'è un altro voto, anche se non da parte dei cittadini ma in parlamento - dichiara - A questo punto posso dirlo: il rosso e il blu si uniranno per votare contro questo governo". Kurz non ha dubbi: i socialdemocratici e il partito nazionalista Fpo formeranno un'inedita quanto improbabile alleanza pur di mandarlo a casa. Una crisi che potrebbe diventare anche l'occasione per il giovane cancelliere, di tornare con una maggioranza più forte.

Kurz festeggia il risultato del Partito popolare in Austria

Guarda: l'annuncio delle elezioni anticipate. Kurz, "ne ho abbastanza".

"Ho anche realizzato che è nata una nuova coalizione, quella rossoblu - ha aggiunto il cancelliere, riferendosi ai colori dei due partiti - che ha un solo obiettivo: quello di far cadere il governo". Proprio il leader del partito sovranista FPO, Heinz-Christian Strache, alleato del cancelliere poi costretto alle dimissioni, è al centro di uno scandalo, incastrato da un video in cui promette appalti pubblici a una sedicente oligarca russa.

Una vicenda che non sembra avere intaccato la fiducia degli elettori nei popolari del cancelliere, volati in testa alle europee con oltre il 30%. Dopo lo scandalo Kurz ha voluto un governo di minoranza e nuove elezioni a settembre. Ma l'ormai ex alleato ha promesso: "Lunedì penserete a me".

La soddisfazione di Kurz dopo le Europee: "Risultato senza precedenti"
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.