Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Eurovision 2019, chi sono i 10 favoriti per la vittoria finale

Eurovision 2019, chi sono i 10 favoriti per la vittoria finale
Diritti d'autore
REUTERS/Amir Cohen/File Photo
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

La finale dell'Eurovision Song Contest si terrà quest'anno a Tel Aviv sabato 18 maggio, mentre le due semifinali sono previste per martedì 14 e giovedì 16. In attesa che inizi la kermesse canora più importante del mondo - in un clima sempre più teso tra razzi, bombe e richieste di boicottaggio da parte dei palestinesi - iniziano ad uscire le prime classifiche dei bookmaker sui favoriti. Quella che segue è stata compilata da Eurovision World.

L'anno scorso ha trionfato la cantante israeliana Netta Barzilai con la canzone Toy, data tra i favoriti della vigilia. Quest'anno tutti gli occhi sono puntati sull'olandese Duncan Laurence, che arriva a Eurovision per aver vinto "The Voice". Il ventiquattrenne chiede maggiore tolleranza verso la comunità LGBT. Il candidato russo Sergey Lazarev, che in Italia ha partecipato anche a Bravo Bravissimo ed è diventato famoso con il duo Smash!!, torna al festival per la seconda volta dopo l'esperienza del 2016 a Stoccolma, quando arrivò terzo. Il 36enne canta "Scream", in inglese. Al terzo posto dei pronostici, in risalita, si piazza lo svedese John Lundvink che - oltre a partecipare a Eurovision come cantante - lo fa anche nelle vesti di co-autore della canzone Bigger Than Us, in gara per la Gran Bretagna.

L'italiano Mahmood, vincitore del festival di San Remo con la sua "Soldi", si piazza a ridosso del podio ma con concrete speranze di un piazzamento di prestigio.

BONUS: Microfoni senza elettricità e bus gratuiti: può Eurovision convivere con lo Shabbat ebraico?

1. Duncan Laurence - Arcade - Paesi Bassi

2. Sergey Lazarev - Scream - Russia

3. John Lundvik - Too late for love - Svezia

4. Mahmood - Soldi - Italia

5. Chingiz - Truth - Azerbaijan

6. Michela Pace - Chameleon - Malta

7. Luca Hanni - She got me - Svizzera

8. Hatari - Hatriò mun sigra - Islanda

9. Kate Miller-Heidke - Zero Gravity - Australia

10. Bilal Hassani - Roi - Francia