ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nba: Portland-Denver la partita infinita

Nba: Portland-Denver la partita infinita
Blazerz vincono 140-137 dopo 4 overtime, non succedeva dal 1953
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - ROMA, 4 MAG - La storia della Nba va di nuovo a canestro riscrivendosi nell'alba italiana. Nella gara-3 della semifinale di Western Conference della Nba Portland ha sconfitto i Denver Nuggets per 140-137, ma ai Blazers sono serviti addirittura quattro tempi supplementari per avere la meglio nei confronti dei Nuggets. Solo una volta nella storia dei playoff del massimo campionato cestistico Usa si erano giocati quattro overtime per decretare il vincitore: bisogna risalire addirittura al 21 marzo 1953 quando i Boston Celtics regolarono gli allora Syracuse Nationals (gli antenati dei Philadelphia 76ers) per 111-105, eguagliato dunque un record che regge da 66 anni. Oggi i tempi regolamentari si sono conclusi sul pari a quota 102, Portland ha avuto cinque punti di vantaggio nel secondo overtime ma si è fatta riprendere da Denver che ha addirittura allungato nel terzo (+4) ma tutto si è deciso nella quarta frazione aggiuntiva dove Jamal Murray, Nikola Jokic e compagni hanno festeggiato portandosi sul 2-1 nella serie.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.