Due gorilla "in posa" con il ranger: selfie virale in tutto il mondo

Due gorilla "in posa" con il ranger: selfie virale in tutto il mondo
Diritti d'autore
Ranger Mathieu Shamavu/Virunga National Park
Dimensioni di testo Aa Aa

La posa rilassata dei due gorilla del Virunga National Park - uno addirittura con le mani "in tasca" - mentre un ranger si scatta un selfie ha fatto il giro del mondo.

La coppia di primati, due orfane di nome Ndakazi e Ndeze, sembra quasi più a suo agio davanti all'obiettivo della macchina fotografica delle due guardie anti-bracconaggio, Mathieu e Patrick. Lo scatto è stato effettuato al centro Senkwekwe del parco nella Repubblica Democratica del Congo.

Lo stesso account ufficiale conferma la veridicità della foto: il fatto che i due gorilla siano in piedi non deve stupire, "la maggior parte dei primati non ha problemi a camminare in posizione eretta per piccoli periodi di tempo".

"Queste due femmine di gorilla sono sempre un po' sfacciate, quindi la foto ben esprime le loro personalità".

You might have recently seen caretakers Mathieu and Patrick’s amazing selfie with female orphaned gorillas Ndakazi and...

Publiée par Virunga National Park sur Lundi 22 avril 2019

I due gorilla hanno vissuto in un santuario per orfani sin da piccole. La madre è stata uccisa nel 2007, ha dichiarato il co-direttore del parco, Innocent Mburanumwe, quando le figlie avevano due e quattro mesi. "Oggi i due gorilla considerano i ranger come i loro genitori".

"I custodi di Senkwekwekwe fanno molta attenzione a non mettere in pericolo la salute dei gorilla", scrive la direzione del parco. "Le circostanze in cui la foto è stata scattata sono eccezionali. Non è mai permesso avvicinarsi a un gorilla in questo modo, in natura".

Il ranger del parco Mathieu Shamavu, colui che ha scattato il selfie senza precedenti, lo ha pubblicato sulla sua pagina Facebook sabato scorso. Nella giornata di Pasqua ha fatto il giro del mondo.

Gli utenti hanno commentato la foto di Shamavu definendola "fantastica" e "brillante", mentre altri lo hanno ringraziato per il lavoro che ha fatto per prendersi cura degli animali.

Il parco ha pregato di condividere anche l'altro post sulla Giornata mondiale della Terra e di partecipare alla raccolta fondi per raggiungere quota 50mila dollari da destinare alle attività di conservazione del patrimonio naturale.