ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Notre-Dame vietata ai gilet gialli

Notre-Dame vietata ai gilet gialli
Dimensioni di testo Aa Aa

Un percorso davvero speciale quest’anno per la via Crucis del Venerdì Santo a Parigi.

La processione è stata organizzata A l'île de la Cité ovvero la zona dove è situata la cattedrale di Notre-Dame. Un tragitto dovuto, dopo l’incendio di lunedì, ha ricordato l'arcivescovo Michel Aupetit. Al seguito alla Croce centinaia di persone, fedeli cattolici ma anche tanti curiosi e turisti.

Dal sacro passiamo al profano. Perché nella capitale francese la Pasqua non ferma la protesta dei gilet gialli che per il 23esimo sabato cosecutivo scendono in piazza. Con un divieto assoluto del governo: non avvicinarsi o sfilare nella zona di Notre-Dame. Tutta l’area è già stata transennata e chiusa al traffico. A presidiarla agenti di polizia in tenuta anti-sommossa.

Secondo il ministro dell’Interno Christophe Castaner, verranno prese tutte le misure necessarie per evitare comportamenti scorretti, violenze e disordini. Reattività, mobilità, dispersione sistematica della folla, e arresto di individui violenti. Questi gli ordini impartiti alle forze di sicurezza.

L'obiettivo è che non si ripetano le scene di devastazioni e saccheggi di negozi da parte dei casseur lungo gli Champs-Elysees. Il ministero dell’Interno ha previsto un eccezionale dispiegamento di forze per garantire la tutela dell’ordine pubblico, con 60.000 poliziotti in tutto il Paese, di cui 5.000 solo a Parigi.