ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Appalti, indagato sindaco nel Bresciano

Appalti, indagato sindaco nel Bresciano
Ai domiciliari il responsabile del settore tecnico del Comune
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - BRESCIA, 10 APR - Il Comune di Concesio, nel Bresciano finisce sotto indagine. In mattinata è stato arrestato il responsabile del settore tecnico Riccardo Gardoni, che si trova si domiciliari. Indagato il sindaco Stefano Retali, del Partito democratico, e parte della sua giunta, oltre ad alcuni imprenditori nell'ambito di un'inchiesta della Procura di Brescia su appalti pilotati. Si tratta di un Comune storicamente a guida di centrosinistra. Sono complessivamente una ventina gli indagati. Gardoni è accusato di turbativa d'asta, corruzione, abuso d'ufficio e falso in atti pubblici per una serie di lavori sul territorio di Concesio che sarebbero stati realizzati senza gare d'appalto o assegnati con determine dopo che i lavori erano già stati realizzati.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.