ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Appalti, indagato sindaco nel Bresciano

Appalti, indagato sindaco nel Bresciano
Ai domiciliari il responsabile del settore tecnico del Comune
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – BRESCIA, 10 APR – Il Comune di Concesio, nel
Bresciano finisce sotto indagine. In mattinata è stato arrestato
il responsabile del settore tecnico Riccardo Gardoni, che si
trova si domiciliari. Indagato il sindaco Stefano Retali, del
Partito democratico, e parte della sua giunta, oltre ad alcuni
imprenditori nell’ambito di un’inchiesta della Procura di
Brescia su appalti pilotati. Si tratta di un Comune storicamente
a guida di centrosinistra. Sono complessivamente una ventina gli
indagati. Gardoni è accusato di turbativa d’asta, corruzione, abuso
d’ufficio e falso in atti pubblici per una serie di lavori sul
territorio di Concesio che sarebbero stati realizzati senza gare
d’appalto o assegnati con determine dopo che i lavori erano già
stati realizzati.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.