EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Kazakistan: Astana cambia nome, proteste e arresti

Kazakistan: Astana cambia nome, proteste e arresti
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Mercoledì il Parlamento aveva votato il cambio del nome di Astana in Nur-sultan, in onore di Nursultan Nazarbayev, l'ex presidente dimessosi dopo 30 anni a capo dello Stato che continua, tuttavia, a controllare

PUBBLICITÀ

Decine di arresti nelle principali città del Kazakistan di manifestanti che protestavano contro il cambio del nome di Astana in Nur-sultan, in onore di Nursultan Nazarbayev, l'ex presidente dimessosi martedì a sorpresa dopo 30 anni di dominio incontrastato. Mercoledì il Parlamento aveva votato la ridenominazione della capitale.

Il leader dell'opposizione Mukhtar Ablyazov, dal suo esilio in Francia, aveva invitato il popolo a scendere in piazza contro la decisione.

Pur dimissionario Nazarbayev mantiene le redini del Paese, considerando che resta presidente del partito al potere e del Consiglio di sicurezza nazionale, ed è stato nominato "padre della Nazione" a vita. Inoltre sua figlia Dariga guiderà il Senato, sedendosi sulla poltrona lasciata libera dal fedelissimo Kassym-Jomart Tokaïev, che ha assunto la presidenza ad interim fino alle elezioni di aprile 2020.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il neo presidente kazako: elezioni giuste e corrette

Gaza, in 100mila protestano a Gerusalemme contro Netanyahu: chiedono elezioni e rilascio ostaggi

Brindisi: proteste contro il “G7 della guerra”