Road Trip: tappa in Portogallo insieme a Nuno Gomes

Road Trip: tappa in Portogallo insieme a Nuno Gomes
Dimensioni di testo Aa Aa

Tappa in Portogallo del viaggio che Euronews sta facendo attravero l'Europa a due mesi dalle elezioni europee. Ospite della nostra inviata Anelise Borges, l'ex giocatore di Benfica e Fiorentina, Nuno Gomes al quale ha subito chiesto se si sente più portoghese o europeo. "Devo essere onesto - ha detto Gomes - _mi sento più portoghese che europeo, ma ultimamente sento anche di far parte dell'Europa. Penso che tendiamo sempre più a dimenticare il paese da cui proveniamo e diciamo che siamo europei. L'ho sentito negli ultimi anni. Anche perché ho viaggiato molto e questa facilità di movimento in Europa ci fa sentire a casa anche in altri paesi".

L'Europa è in fermento e molti cittadini pensano che sia colpa dei politici. Nuno Gomes è chiaro. "Penso che forse, se la gente avesse un'idea migliore di ciò che fanno i politici, potrebbe essere più accondiscendente con i politici, perché spesso l'opinione generale che abbiamo sui politici e sulla politica in sé non è la realtà, se i politici stessi ci facessero sapere di più sul loro lavoro, sulla loro vita quotidiana, come accade nel calcio, la gente guarderebbe i politici e la politica in un altro modo".

Qualche problema, una Brexit in arrivo, ma con l'idea che questa Europa ne uscirà rafforzata. "Penso che l'Unione europea continuerà a crescere, sarà forte - è il pensiero di Gomes - non mi sembra che ci siano altri paesi che vogliono andarsene. Non devono esserci divisioni, ma è giusto che i paesi possano risolvere i loro problemi, se esistono, tra loro e che tutti possano andare verso la stessa direzione. Tutti devono guadagnarci."

La mappa interattiva e tutte le tappe del road trip