ULTIM'ORA

Putin ha voluto che la sua limousine fosse "più forte e più brutale"

Putin ha voluto che la sua limousine fosse "più forte e più brutale"
Dimensioni di testo Aa Aa

La Limousine di Vladimir Putin si è fatta un giro al Salone dell'auto di Ginevra in occasione del suo debutto europeo. L'Aurus Senat L700 è salita agli onori delle cronache quando è stata consegnata l'anno scorso al presidente russo in occasione dell'inaugurazione del suo mandato.

Denis Manturov, ministro russo dell'Industria e del Commercio, ha dichiarato che il presidente ha dato qualche feedback ai progettisti.

Ha chiesto "alcuni emendamenti molto leggeri riguardanti, direi, l'impianto idraulico della vettura perché l'avevamo progettato in maniera abbastanza morbido, e ha chiesto anche delle modifiche per renderla più forte, forse più brutale", ha detto Manturov ai giornalisti.

L'auto è stata progettata nell'ambito del progetto Cortege, implementato dal NAMI (Central Scientific Research Automobile and Automotive Engines Institute) di Mosca, in Russia, nel 2013. La volontà: promuovere la manifattura russa dell'auto nel mercato del lusso.

Il design degli interni si è concentrato sui sedili posteriori, reclinabili a 45 gradi e dotati di cuscini su misura. Inclusi nel prezzo anche un frigorifero da incasso con vetri di cristallo a marchio Aurus e tavoli pieghevoli con finiture in pelle.

L'auto dovrebbe essere in vendita in Europa a partire dalla fine del 2020 ad un prezzo di circa 150mila euro.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.