Cosa si augurano le donne di Euronews per l'8 marzo #InternationalWomensDay

Cosa si augurano le donne di Euronews per l'8 marzo #InternationalWomensDay
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Lo abbiamo chiesto ad alcune delle donne che lavorano qui a Euronews. "Mi piacerebbe che il mondo non avesse più bisogno di festeggiare una Giornata internazionale della donna", ad esempio.

Come donne, desideriamo un mondo in cui non ci sia più bisogno della Giornata internazionale delle donne, l'8 marzo.
Tuba
Redazione turca di Euronews
PUBBLICITÀ

Abbiamo chiesto alle donne che lavorano a Euronews cosa auspicano per l'8 marzo. **#WhatWomenWant.
**

Carmen, del servizio spagnolo, ha risposto: "Voglio che le persone non siano classificate in base al sesso ma alle loro qualifiche"

Marie-Beatrice, che lavora alla caffetteria, ci ha detto: "In Africa ci sono donne intelligenti: non dovremmo considerarle solo come casalinghe in cucina o madri".

Andrea, della redazione tedesca, spera "che le donne in Germania possano avere le stesse opportunità sul mercato del lavoro e lo stesso salario dei colleghi maschi".

Noëmie, alla reception, vorrebbe che "le persone onorassero tutte le donne, non solo la donna in generale".

Maha, del servizio arabo, ci dice: "Penso che le donne nel mondo arabo sognino un po' di stabilità e libertà di fronte a tutte le violenze a cui assistiamo". 

Le fa eco Maryam, sua amica che lavora per la redazione persiana: "Spero che nel mio paese possiamo avere una formazione adeguata sull'uguaglianza di genere e sui diritti delle donne per tutti gli studenti, compresi i ragazzi e le ragazze". 

Laurence, ingegnere del suono di Euronews, ritiene che dobbiamo tutti "ascoltare meglio. Di recente, ho sentito dire dai media che le donne hanno meno tempo di parola degli uomini". 

Natalia, giornalista del team digitale, ben riassume il concetto. "Vorrei che finissero le violenze di genere, così le donne possano parlare ed agire senza paura. La libertà delle donne è la più grande rivoluzione".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Parità di genere? Non nella gestione delle finanze familiari

In nessun parlamento europeo il 50% dei deputati è donna

Francia: il Parlamento francese approva il diritto costituzionale all’aborto