EventsEventiPodcast
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Attesa a Lione per la sentenza sul caso Barbarin

Attesa a Lione per la sentenza sul caso Barbarin
Diritti d'autore 
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'arcivescovo cattolico e altri dirigenti della diocesi alla sbarra: hanno o no coperto le aggressioni sessuali di padre Preynat?

PUBBLICITÀ

È attesa nella giornata di giovedi a Lione la sentenza sul caso Barbarin, dal nome dell'arcivescovo cattolico a giudizio col sospetto di aver coperto padre Preynat, un prete accusato di aggressioni sessuali ai danni di molti giovanissimi scout.

Trent'anni dopo i fatti, avvenuti tra il 1986 e il 1999, il tribunale deve stabilire se si sia trattato di una sistematica attività di copertura dalle implicazioni penali, o piuttosto di una clamorosa sottovalutazione della gravità dei fatti rilevante solo in ambito morale. La vicenda era stata archiviata nel 2016, sollevando delusione e dubbi tra le vittime.

Delle mancate denunce, oltre all'arcivescovo, ne rispondono diversi responsabili, laici e religiosi, della diocesi, che rischiano condanne fino a tre anni di carcere e ammende fino a 45.000 euro. Due religiosi, giudicati in precedenza per gli stessi fatti, si sono visti comminare condanne penali.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Macron: "In tutta Europa soffia il vento malato dell'estrema destra"

Nuova Caledonia: rimpatriati i turisti, sette i morti per gli scontri nell'arcipelago

Macron a Berlino: dopo 24 anni un presidente francese in visita di Stato in Germania