Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Tav: Conte, il governo non è a rischio

Tav: Conte, il governo non è a rischio
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Sulla Torino-Lione sarà una scelta in extremis. Il vertice di governo, oggi a Palazzo Chigi, non ha sciolto i nodi interni alla maggioranza sul progetto della nuova linea ferroviaria, che vede il Movimento 5 Stelle contrario e la Lega a favore.

"Per quanto riguarda la Tav, siamo in dirittura d'arrivo, nel percorso finale, quello politico. Domani sera, dalle 8.30, ci riuniremo con i tecnici a oltranza. Credo che arriveremo a una scelta entro venerdì"
Giuseppe Conte, presidente del Consiglio italiano

Il lancio dei tre bandi di gara – per un valore di 2,3 miliardi – è imminente, lunedì prossimo. Se la scadenza non sarà rispettata è a rischio una tranche di finanziamento europeo di 300 milioni. Per questo, ha annunciato il Presidente del Consiglio italiano al termine della riunione con i vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini e il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli, da domani sarà riunione a oltranza dell’esecutivo.

Il punto di partenza delle riflessioni sarà l’analisi costi – benefici nelle mani del ministro delle infrastrutture, Danilo Toninelli. Il premier, che per il momento esclude interlocuzioni con la Francia, promette di fare da garante: la scelta sarà nell'interesse degli italiani.

Siccome prenderemo la scelta migliore per i cittadini, ovviamente il governo non rischia. Mi batterò perché non sia trascurato alcun aspetto per una decisione corretta

È l'arroganza di una maggioranza senza visione per il Paese, ha commentato il neosegretario democratico Nicola Zingaretti, mentre i presidenti delle Regioni Piemonte, Lombardia e Liguria si preparano a chiedere il referendum consultivo.