Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

L'Italia sotto la soglia della povertà energetica

L'Italia sotto la soglia della povertà energetica
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Poter tenere la casa al caldo d'inverno non è una cosa scontata, nemmeno all'interno dei confini europei.

Un rapporto pubblicato da OpenExp, rete di esperti indipendenti con sede a Parigi, sottolinea che dei 28 Paesi europei ben 17 sono sotto la soglia della povertà energetica. Tra questi c'è l'Italia, in 19esima posizione, affiancata dagli Stati dell'est europeo, dalla penisola iberica e dalla Grecia.

L'indice di classificazione si basa sulla percentuale di persone che vive in una casa calda in inverno e fresca in estate; l'efficienza energetica degli edifici e l'incidenza sul reddito della spesa per il riscaldamento. Questi parametri concorrono a formare l'EDEPI - European Domestic Energy Poverty Index (Indice europeo della povertà energetica).

Nonostante la spesa in energia superi in molti casi il 30% del bilancio familiare, in Italia il 32% delle persone più povere non riesce a scaldarsi a sufficienza. La penisola è il quintultimo Stato in Europa per provvedimenti pubblici per l'efficienza energetica degli edifici.

Da consultare: La classifica interattiva della povertà energetica in Europa

E in Bulgaria, fanalino di coda della classifica, il problema riguarda oltre il 60% della popolazione povera, costretto a patire il freddo nei lunghi mesi invernali.