EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Aggredisce capotreno e spacca un vetro

Aggredisce capotreno e spacca un vetro
Arrestato boliviano nel lecchese, treno fermo per un'ora
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - SONDRIO, 16 FEB - Paura sulla linea ferroviaria Tirano-Sondrio-Lecco per un extracomunitario che ha aggredito il capotreno sostenendo che gli aveva rubato il telefonino. L'uomo poi ha spaccato una mensola e con una sassata infranto il vetro in una carrozza con i viaggiatori terrorizzati per quanto stava accadendo. Il personale di Trenord ha dato l'allarme alle forze dell'ordine e quando il treno si è fermato alla stazione di Mandello del Lario (Lecco) l'aggressore è sceso e, prima di tentare la fuga, ha raccolto dalla massicciata alcuni sassi per scaraventarli contro il convoglio. Alla fine è stato bloccato da una pattuglia dei carabinieri e da un'altra della Polfer giunta da Lecco. In ufficio è stato condotto un 20enne boliviano, con precedenti. Perquisito, è stato trovato in possesso di un martelletto frangivetri rubato sul treno. Il giovane è stato arrestato per furto, lesioni volontarie, danneggiamento e interruzione di pubblico servizio. Il treno partito dalla Valtellina è ripartito dopo oltre un'ora.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Razionamento dell'acqua in Romania per migliaia di persone a causa della siccità

Francia, comprare sesso resta un reato: lo decide la Corte europea dei diritti dell'uomo

Nato: governo italiano contro nomina di uno spagnolo a rappresentante speciale per il Mediterraneo